pennello e spatola traverso sinstro ble.jpg (5410 byte)

pennello e spatola traverso destro ble.jpg (5268 byte)

bothome.jpg (4069 byte)


COMUNE  di RIBERA  (AG)
22 Aprile 2003 - ore 18 : 00  -  ( sala consiliare )   Presentazione del catalogo:

catalp.jpg (62546 byte)

L 'opera dei nostri due artisti impegna le nostre menti in un viaggio sospeso tra realtà e immaginazione, dove tutto è autentico e ad un tempo, fantastico, dove la realtà si coniuga e si fonde con universi metafisici dai contorni sfumati e indefiniti.
C'è tuttavia una diversa chiave di lettura del pittore Cardella e del poeta Marretta, secondo una metodologia che forse ci è più congeniale. Essa tiene conto della   cifra realista e a volte iperrealista dei nostri autori che riescono a trasmettere con le loro opere un messaggio concreto, intelligente e tangibile.
Nel caso di Cardella, ciò che lo stesso autore definisce mobdi onirici è un dilatamento della realtà attraverso una visione tridimensionale che offre allo spettatore più visione della stessa realtà o, secondo gli intendimenti, più realtà della stessa visione.
Nella lirica del Marretta, il lettore conoscerà l'attaccamento alla terra natìa, intriso della nostalgia di chi, lontano da lungo tempo, conserva e coltiva in sè il ricordo, i colori della nostra terra e il calore della sua gente.
Da buoni riberesi, siamo fieri dei nostri autori il cui successo, a buona ragione, supera i confini cittadini ed è la conferma di un apprezzamento sempre più diffuso del loro pregio letterario ed artistico..Da Sindaco, auguro loro il raggiungimento di ancor più alti traguardi e auspico che, sul loro esempio, altri nostri talenti spicchino il volo nei cieli dell'arte e della poesia.

Prof. Giuseppe Cortese
Sindaco di Ribera                                                  

I l poeta è pittore, il pittore è poeta. Spesso nell'arte, pittura e poesia diventano un binomio insindacabile, specie quando sono corde dim uno strumento musicale che vibrano con la stessa intensità espressiva, sotto diversi e continue sollecitazioni.
Il poeta sfoglia il grande libro della vita e, spesso, con sostantivi e aggettivi appropriati, descrive i suoi stati d'animo ora felici, ora melanconici, ore dolorosi, ora dolci, frutto delle tristezze e della gioia, delle sconfitte e delle vittorie che la vita gli riserva.
Il pittore osserva attentamente l'uomo, la natura e il mondo e, con l'aiuto dei pennelli, colori e tela, ne descrive, secondo la sua sensibilità, diverse e variegate sfaccettature, così come mutevole si presenta la vita.
Il oeta è Saro Marretta, lo scrittore riberese più conosciuto nel mondo, ambasciatore fine della cultura siciliana all'estero. Il pittore è Giuseppe Cardella, un altro apprezzato artista che, seguendo percorsi e tematiche nuove e difficili, ha saputo intraprendere una via impegnativa che lo ha portato alla manipolazione della tela e alla scoperta della tridimensionalità dell'opera d'arte.
Ambedue sono artisti che amano la loro terra natìa: Marretta in Svizzera con i suoi scritti, spesso in chiave ironica, ha saputo cogliere la rapsodia dell'emigrazione e della grande tradizione siciliana. Giuseppe Cardella nella sua stessa Ribera ha sentito il bisogno di esprimersi e di comunicare con i suoi concittadini e con il mondo, attraverso le sue opere d'arte, uniche, avveneristiche e di grande intensità espressiva per la collana "Fede e folklore, feste religiose, tradizioni popolari, stori, arte e cultura".
Oggi abbiamo scelto Saro Marretta e Giuseppe ardella perchè desideriamo proporre a tutta la comunità riberese un impegnativo percorso espositivo che possa consentire di potere apprezzare il genuino talento dei nostri artisti che spesso vengono adeguatamente valorizzati e sempre apprezzati in una terra che periodicamente si trasforma in matrigna, quando sia l'operaio semplice che l'estroso artista sono costretti, per affermarsi, ad emigrare. Il volume, che nasce con il,patrocinio dell'amministrazione comunale riberese e con la collaborazione della Pro Loco, vuole essere uno dei momenti di promozione del patrimoni artistico e letterario di Ribera, vuole rappresentare un primo corso espositivo che consentirà di apprezzare degnamente i nostri talenti artistici e ha la pretesa, crediamo sincera e genuina, di accrescere l'identità sociale della collettività. Per xcominciare , abbiamo scelto Saro Marretta e Giuseppe Cardella non perchè siano più bravi di altri poeti e artisti, ma soltanto perchè a Ribera sono meno noti al grande pubblico. L'auspicio è che Marretta e Cardella possonano essere i primi due di una lunga schiera di artisti locali che, con le loro opere, vogliono contribuire spassionatamente alla crescita culturale della comunità.Giuseppe Cardella e Saro Marretta, comunque, hanno già fatto la loro parte! 

Enzo Minio
Giornalista          


donopep.jpg (35696 byte)
                                                                                  Foto By Il Poster - Ribera

Da sinistra verso destra: il giornalista Enzo Minio responsabile del quotidiano "La Sicilia, l’artista Giuseppe Cardella e il Sindaco di
Ribera Prof. Giuseppe Cortese, in occasione della presentazione del volume-catalogo "Colori, forme e poesie"
di Giuseppe Cardella e Saro Marretta.L’artista dona al Comune di Ribera l’opera Mondo Oniirico n° 31.

targa.jpg (34617 byte)
                                                                                  Foto By Il Poster - Ribera

Da sinistra verso destra: l'assessore alla Pubblica Istruzione
Dott. Gaetano Schifano e l'artista Giuseppe Cardella.
L'assessore consegna la targa di merito all'artista